lunedì 2 aprile 2018

Uova, di tutto di più



Anche se oggi si festeggia la Pasquetta, non abbiamo voluto rinunciare al nostro consueto appuntamento con l'Italia nel piatto, la rubrica che il secondo giorno di ogni mese rende omaggio alle tradizioni in cucina delle diverse regioni d’Italia.

Questo mese l’argomento sarà “Uova, di tutto di più”.

Un tema che cade a pennello con la Pasqua che abbiamo appena trascorso: nell'iconografia cristiana, infatti, l'uovo è il simbolo della Resurrezione, e il suo guscio rappresenta il sepolcro da cui si torna alla vita.
Non dimentichiamo poi che siamo in primavera, con la natura pronta a rifiorire. Al di là della religione, insomma, l’uovo diventa il simbolo perfetto di una nuova stagione, di una nuova rinascita.

Vediamo dunque come è stato interpretato il nostro tema dalle diverse regioni d’Italia:




 L'immagine può contenere: cibo Valle d'Aosta: Frittata di ortiche e patate 

 L'immagine può contenere: pianta e cibo  Piemonte: Oeuv a la bela Rosin (uova alla bella Rosina)

L'immagine può contenere: cibo   Lombardia: Trippa Matta (Buseca Mata)

L'immagine può contenere: cibo  Friuli Venezia Giulia: Uova in funghetto 

L'immagine può contenere: cibo e spazio al chiuso  Trentino Alto Adige: Salsa Bolzanina

L'immagine può contenere: cibo  Veneto: La frittata con i bruscandoli (in vaso cottura)

L'immagine può contenere: cibo  Emilia Romagna: Il latteruolo romagnolo

L'immagine può contenere: cibo  Liguria:  Uovo in pomodoro 

L'immagine può contenere: cibo Toscana: Uova alla fiorentina

L'immagine può contenere: cibo   Marche: Frittata con il ciauscolo 

L'immagine può contenere: cibo  Umbria: Frittata con le erbe selvatiche

Lazio:  Uova in trippa

L'immagine può contenere: cibo Abruzzo: Ove e pipindun

frittata con asparagi e salsiccia secca Molise: Frittata con asparagi e salsiccia secca 

L'immagine può contenere: cibo e spazio al chiuso  Campania: Le uova in purgatorio

L'immagine può contenere: cibo  Puglia: Coculeddhe (o pappaiottule)

L'immagine può contenere: cibo  Basilicata: Uovo in pellicola con peperoni cruschi su fondente di patate

L'immagine può contenere: cibo Calabria: Ova, cipudi e nduja 

L'immagine può contenere: cibo  Sicilia:  Pisci d’Ovu - Le frittatine di uova siciliane

L'immagine può contenere: erba, spazio all'aperto e naturaSardegna: Insalata di fregola con bottarga di muggine

mercoledì 21 marzo 2018

Riso e tradizione

Chi ci segue su Facebook avrà notato che dal 2 marzo sulla nostra pagina FB L'Italia nel piatto stanno uscendo ricette sul tema Riso e tradizione. Ma perché il riso proprio a marzo? C'entra qualcosa la Festa della donna? Eh sì, perché la donna, come vedrete leggendo i post di noi blogger delle varie regioni, ha avuto un ruolo fondamentale nella coltivazione, nella raccolta e nella diffusione del riso. È a questo cereale, giunto dall’Oriente e divenuto tipicamente italiano ormai da molti secoli, che abbiamo rivolto la nostra attenzione di donne appassionate di cucina tradizionale. 

L’8 marzo si è celebrata una festa che, al di là delle mimose e di altri aspetti puramente commerciali, ci ricorda quanto sia stato lungo il cammino dell’emancipazione della donna e quanto ancora ci sia da lottare per risolvere situazioni di disparità, sottomissione e maltrattamenti che purtroppo in qualche ambiente familiare o lavorativo sono rimaste immutate.

Le mondine – che sono solo la punta dell’iceberg di un sistematico sfruttamento – furono un esempio di lavoratrici che rivendicarono i propri diritti; riuscirono per prime, in Italia, a ottenere la giornata lavorativa di ‘sole’ 8 ore.

Oggi, 21 marzo, primo giorno di primavera (anche se in certe regioni italiane il freddo sembra non volersene andare), vogliamo esprimere la speranza che ognuna di noi trovi la forza di agire e re-agire, affinché la propria vita sia un’eterna primavera sotto tutti gli aspetti.

Nel darvi i link alle nostre ricette, vi salutiamo, ovviamente, con un sor... riso!

P.S. Manca solo la ricetta del Lazio, perché  questo mese la blogger non ha potuto partecipare.

Trentino Alto Adige: Risotto al Teroldego

Veneto: Risi e latte

Friuli Venezia Giulia: Budino di riso

Emilia Romagna: Risotto alla primogenita

Umbria: Riso e patate

Calabria: Riso e scariola



venerdì 2 febbraio 2018

Ricette che scaldano il cuore

Febbraio è il mese dell'amore! La parola amore racchiude tantissimi sentimenti e significati e noi oggi vogliamo raccontarvi il nostro amore, nel modo che senza dubbio ci piace di più fare: cucinando! 

Lo faremo attraverso piccole e grandi ricette, provenienti da tutte le regioni italiane, che ci fanno battere forte il cuore. Anche voi sicuramente avrete delle ricette che vi fanno pensare ad una persona speciale.

Noi 20 blogger dell'Italia nel Piatto, vogliamo farvi conoscere le nostre:

Ricette che scaldano il cuore



Troverete un insieme di deliziose pietanze ognuna con un legame particolare, insegnateci da nonne, zie, vicine di casa o amiche; ricette che sono entrate nella nostra cucina diventando il nostro perfetto comfort food. Ricette del territorio sempre attuali (sì perché l'amore non può essere condizionato dalle mode), da replicare con gli stessi gesti e da servire alle persone importanti, perché anche loro ne possano fare tesoro.

Ecco le 20 ricette che ognuna di noi ha deciso di condividere, preparate con amore. Il viaggio nella nostra Italia a tavola non sarà solo fatto di cibo ma anche di emozioni e di ricordi.



Valle d'Aosta: Seupetta de Cogne



Piemonte: Torcetti al burro


Liguria: Ravioli ai carciofi


Lombardia: Torta del Paradiso


Trentino Alto Adige: Marmor-Kuchen altoatesina


Veneto: I crostoli della nonna


Friuli Venezia Giulia: Gnocchi di Susine


Emilia Romagna: I bassotti


Toscana: Torta della nonna


Marche: Frittelle di mele



Umbria: Le ricette della nonna
Lazio: Maritozzo con la panna
Abruzzo: Pasta e fagioli


Molise: Pasticcio di pollo in crosta



Campania: I taralli all’uovo di nonna Natalia


Puglia: Cime di rape stufate


Basilicata: Lagane e ceci


Calabria: Minestra cu a nduda


Sicilia: Biancomangiare


Sardegna: Culungionis de pappai biancu (Ravioli di mangiar bianco)

COPYRIGHT 2017 L'Italia nel Piatto